Servizio civile. Partenze sbloccate, ma la mobilitazione non si deve fermare!

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la dichiarazione di Claudio Di Blasi, presidente di Associazione Mosaico, sulla riattivazione delle partenze dei volontari il 1° febbraio

Ce l’abbiamo fatta! 

Grazie alla mobilitazione ed all’impegno di volontari ed enti di Servizio civile, oltre 2000 volontari, tra cui quelli di Associazione Mosaico, entreranno regolarmente in servizio il prossimo 1° febbraio.

La notizia ufficiale è stata pubblicata sul sito di UNSC, e la potete leggere a questo link.

«La nostra soddisfazione è grande» dichiara Claudio Di Blasi, presidente di Associazione Mosaico. «Siamo riusciti ad evitare problemi a molti giovani, enti ed utenti di servizi essenziali per i nostri territori. Non dobbiamo tuttavia dimenticare che il 1° febbraio prenderanno Servizio civile circa 2.000 volontari, mentre altri 16.000 dovranno aspettare mesi, a causa dei tagli effettuati dalla legge di stabilità sul Fondo nazionale per il Servizio civile».

«La mobilitazione di volontari ed enti non deve fermarsi,» auspica Claudio Di Blasi. «Dobbiamo continuare a chiedere con forza e determinazione che vengano trovate le necessarie risorse perché tutti i volontari selezionati entrino in servizio nell’arco di due mesi e affinché vi siano i necessari finanziamenti per garantire almeno 20.000 posizioni di Servizio civile nel 2013».

«Invito tutti i volontari e gli enti di Associazione Mosaico,» conclude Claudio Di Blasi, «a sostenere e  rimanere a fianco dei colleghi che ancora stanno aspettando di sapere quando inizieranno il loro anno di Servizio civile: solo uniti otterremo risposta alle nostre legittime richieste».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *