Vai al contenuto

Russia e Bielorussia verso l’unificazione?

Russia e Bielorussia verso l'unificazione

Russia e Bielorussia verso l’unificazione: dopo più di vent’anni dagli ultimi accordi stretti tra il presidente bielorusso Lukashenko e quello russo Yeltsin, i due paesi tornano a parlare di una possibile unificazione, una possibilità riaffiorata con le proteste a Minsk nel 2020 e accelerata dalle sanzioni occidentali che richiederebbero misure drastiche per ridurre l’impatto economico sui due paesi.

La mossa sembrerebbe preoccupare soprattutto le vicine Repubbliche Baltiche e naturalmente la Polonia, poiché questo allargamento porterebbe il confine russo a pochi chilometri di distanza dall’exclave di Kaliningrad, separata dal resto della Federazione Russa proprio tramite i territori della Lituania e della Polonia.

Che questo possa generare altri scontri armati sul confine orientale dell’Unione Europea?

Per saperne di più, leggi l’articolo di approfondimento su IARI -Istituto Analisi Relazioni Internazionali.


Resta aggiornato sui temi dell’Obiezione di Coscienza e della Nonviolenza, seguici su Facebook.

Leggi altri articoli dalla nostra rassegna stampa.

Leggi anche le pubblicazioni che trovi nel nostro archivio storico.

Russia e Bielorussia verso l'unificazione
AVOLON
Associazione Volontari & Obiettori Nonviolenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.